Aggiornamento: cose fatte da Giugno ad oggi dimenticando di aggiornare il blog

Chi dovesse leggere questo blog oggi per la prima volta potrebbe pensare che l’attività di Salviamo la Storia di Osimo si sia interrotta nel Maggio scorso. Non è vero, ma ammettiamo che negli ultimi mesi la nostra attenzione è stata concentrata sulla pagina Facebook dimenticandoci di aggiornare queste pagine.

L’idea di questo articolo è quella di un aggiornamento su quello che abbiamo fatto da Giugno ad oggi.

Santa Paolina: approfondimento su uno dei siti della mappa

L’11 Giugno abbiamo pubblicato un primo approfondimento su uno dei siti d’interesse archeologico di Osimo: Santa Paolina. Il sito, posto al confine tra i territori di Filottrano e Osimo, ospitò prima un insediamento risalente alla media e tarda età del bronzo (XIV-XII sec.a.C.), poi uno gallico. Un’apposita pagina è stata creata per quest’appofondimento.

Evento: Salviamo la Storia di Osimo partecipa a “Safari a Santa Paolina”

Gli scorsi 21 e 22 Giugno abbiamo partecipato all’evento “Safari a Santa Paolina”. Invitati dagli organizzatori in seguito alla pubblicazione dell’approfondimento dedicato al sito, abbiamo raccontato la Storia di Santa Paolina e presentato la nostra mappa archeologica di Osimo.
Un apposito volantino è stato ideato per l’occasione e distribuito ai partecipanti.

Fronte volantino "Safari a Santa Paolina"

Fronte volantino “Safari a Santa Paolina”

Retro volantino "Safari a Santa Paolina"

Retro volantino “Safari a Santa Paolina”

Materiale: una nuova pagina per il materiale usato o creato dal nostro gruppo

Parte del lavoro dietro i nostri articoli è creare nuovo materiale o ripubblicarne di esistente dopo averlo opportunamente ordinato e contestualizzato.
Con l’idea di facilitare chiunque volesse riutilizzare il nostro lavoro, abbiamo creato la nuova pagina Materiale con links, audio, volantini e documenti usati nei nostri articoli o creati nel corso del tempo. Siamo sicuri che risulterà utile a più di una persona.

Tecnologia: migliorata la soluzione tecnica alla base della mappa

Evitando per ora di entrare in dettagli tecnici non apprezzabili graficamente, recentemente la soluzione tecnica alla base della mappa è stata migliorata. La nuova soluzione offre una maggiore flessibilità per futuri sviluppi, ma sopratutto rappresenta una prima evoluzione della mappa nella direzione degli opendata. Nei prossimi mesi continueremo a muoverci in questa direzione, probabilmente dedicando più spazio a questo aspetto del nostro gruppo. Non nascondiamo, tra l’altro, che ci piacerebbe sfatare il mito che in Salviamo la Storia di Osimo siamo tutti archeologi.

Per chi fosse interessato, abbiamo introdotto tecnologie come MySQL, PHP e GeoJSON, mentre i siti d’interesse archeologico di Osimo in fomato GeoJSON sono accessibili a questo link: http://salviamolastoriadiosimo.altervista.org/map/siti.php

Evento: componenti di Salviamo la Storia di Osimo collaborano all’organizzazione di “Osimo rivivi ‘700”

Domenica 30 agosto s’è tenuta “Osimo Rivivi ‘700“, una rievocazione storica della Osimo del 1723. Alcuni membri del nostro gruppo hanno collaborato all’organizzazione dell’evento.

Rassegna stampa: il Fatto Quotidiano dedica un articolo di Manlio Lilli alla vicenda ex-consorzio

Il 5 Settembre il Fatto Quotidiano ha dedicato un articolo alla vicenda ex-consorzio, a dimostrazione di come quanto sta accadendo nella nostra Osimo, per quanto locale, sia esemplificazione delle contraddizioni e delle brutture dell’Italia di oggi.
L’articolo dell’archeologo Manlio Lilli, ricostruendo la vicenda con immagini prodotte dal nostro gruppo e documenti che abbiamo diffuso nel corso degli ultimi anni, esprime un duro giudizio:

«Il permesso a costruire rilasciato dal Comune ad agosto sembra chiudere la questione. Il cantiere inizia. Come sembra, la scelta di chiamare il complesso in costruzione San Donato più che segnalarsi come un rispettoso riferimento alla presenza della basilica, appare un goffo tentativo di dare memoria a quel che si è marginalizzato. Con colpevole perseveranza. In mancanza di un’idea di città si continua con i vecchi progetti»

Manlio Lilli, Il Fatto Quotidiano5 Settembre 2015

Ringraziamo Manlio Lilli per l’articolo e l’interesse. Ricordiamo però che nonostante quanto possa emergere dall’articolo, il Movimento 5 Stelle e Salviamo la Storia di Osimo non sono stati gli unici ad occuparsi della vicenda: molti altri dovrebbero essere citati, in primis Argentina Severini.